DOSSIER RESTAURO: “UNA VERA GATTA DA PELARE”


DOSSIER RESTAURO: “UNA VERA GATTA DA PELARE”

Cofano prima del restauro.jpg

Quando lasciai l’amministrazione delle Belle Arti a Fireenze, ero ancora molto giovane, e, iniziai così a praticare i mioi Hobby che avevo sempre sognato di fare nella vita. Grazie ad un Amico, che era capo-restauratore all’Archivio di Stato di Firenze, ebbi modo di frequentare il suo studio, per alcuni giorni ed appprendere così i rudimenti della rilegatura dei libri antichi, e anche qualcosa sule restauro delle stampe e disegni antichi.

Cofano smontato 1.jpgUna signora inglese, una nobildonna, conosciutissima nel mondo dell’aristocrazia, aveva in casa una ‘cimelio’, ovvero una specie di ‘cassaforte’ formata da tre libri fine Ottocento, tenuti insieme, e vuotati nella parte interna, come si vede nelle foto. Si trattava di una vera e propria ‘cassaforte’ o ‘secretaire, dove che la donna celava fra i numerosissimi libri della sula biblioteca. Mi fu proposto  di restaurare questo ‘cimelio’, in quanto molte parti dello stesso risultavano abrase dal tempo, e tutto il resto, che era ben congeniato, non reggeva più e minacciava di slegarsi completamente.

Cofano durante il restauro 3 (Dorsini staccati).jpg

Alla vista, quasi mi svenni. Si trattava di un restauro molto diffcile, che comportava, lo smembramento dei tre pezzi, di sostituite i cartoni delle pareti dell’incavo segreto, di sostituire le carte marmorizzate,  di sostituire i dorsi dei tre libri, e rifarne le diciture in oro. Un lavoro pazzesco! Temevo che il lavoro di restauro alla fine dello stesso, si sarebbe concluso, con una serie di pezzetti più o meno grandi da buttare nel cestino. Così non fu, per fortuna della nobildonna inglese e della mia. Mi procurai tutto il materiale, cartoni solidi, carte marmorizzate, pelle per i dorsi, e oro per fare le diciture. Quando il libro-secretaire fu smontato, mi misi le mani nei capelli! Per fortuna non mi arresi.  Rinforzai i dorni con pelle delle stesso colore e ‘foferai’ (rinforzai) così i dorsi in pelle. Poi venne tutto il resto….

Fase durante il restauro.jpg

Dopo aver rilegato la parte posteriore dei libri, venne il momento di restaurare la parte anteriore, e quindi rinforzare il tutto. e ricostruire il cassetto interno segreto del libro con solidi cartoni. Quando tutti i pezzi furono ricollocati ai loro posti, li riassemblai, come si vede dalle foto

Cofano durante il restauro 2 rita.jpg

Dopo le rifiniture, la messa sotto pressione, etc. il cofano “coffre-fort” segreto della Nobildonna inglese, era finalmente restaurato. come si vede dalla foto sotto. Ma che fatica! e che paura. Ma anche quella fu fatta! E riuscì anche molto bene poichè la Nobildonna inglese rimase entusiasta e si complimentò molto con me.

Cofano dopo il restauro 6.jpg

Cofano dopo il restauro 7.jpg

Cofano dopo il restauro 4.jpg

Cofano dopo il  restauro 2.jpg

Paolo Campidori, Copyright

Blog “Dossier Cultura” http://www.culturamugellana.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...